Consiglio Comunale di Diano Marina: approvate le aliquote IMU e il gemellaggio con la città spagnola Granadilla de Abona

Diano Marina - No secco all'accorpamento con Savona.

sabato 29 settembre 2012 00:57 : Politica : Nessun commento : Foto Foto
Bookmark and Share

Un consiglio comunale con tanta carne al fuoco quello odierno di Diano Marina, con ben dodici punti all'ordine del giorno; ma andiamo con ordine.

Il consigliere Marino della lista Diano Insieme nel trattare il punto inerente al bilancio di esercizio 2012, ha detto: "La relazione succinta sugli argomenti che stiamo trattando, rinviamo proposte e dissenzi al momento della presentazione e ci asterremo". La Muratorio del Pdl: "Io e il mio gruppo ci asterremo".

Sull'o.d.g. contro l'accorpamento della provincia di Imperia con Savona, è il sindaco Chiappori a prendere la parola: "L'accorpamento delle province non è chiaro, lottiamo per trovare una soluzione in provincia a costo di accorpare ad Imperia località come Andora, Loano, Albenga etc. Un no secco all'accorpamento con Savona". E ancora bordate al governo tecnico. Marino in fase di votazione si è dichiarato contrario, mentre Muratorio ha votato positivamento l'o.d.g. della maggioranza.

Sul gemellaggio con la località spagnola di Granadilla De Abona - villaggio di El Medano - Tenerife, l'assessore allo sport Bregolin ha affermato: "Il wind festival serve per la destagionalizzazione per gli sport legati al mare e per accedere a determinati fondi. Il gemellaggio sarà possibile grazie allo sportivo dianese Walter Scotto che si è trasferito in questo comune spagnolo, in modo da legare le nostre iniziative sugli sport sul mare con la località spagnola". Il Pdl si è astenuto in fase di voto, la pratica è stata approvata.

Si unanime alle pratiche inerenti all'istituzione sul territorio di un servizio di scuolabus organizzato in forma associata coi comuni di San Bartolomeo al Mare, Villa Faraldi e Cervo. Si al regolamento per la distribuzione dell'acqua potabile e alle due aree donate a titolo gratuito dalla società "Rabellino". 

Il Pdl in merito all'alienazione degli immobili di proprietà comunale e sull'approvazione di 36 posti auto scoperti in piazza Jacopo Virgilio ha manifestato il proprio voto contrario "per far quadrare i conti del bilancio".

Infine, è stato approvato il Regolamento per l’applicazione sperimentale dell'Imposta Municipale Propria (IMU) e sono state definitivamente stabilite le aliquote, in assenza del paventato decreto di proroga: le prime case tra il 4 e il 5 per mille, negozi ed alberghi al 8,6 per mille, i terreni agricoli al 7,6 per mille, i fabbricati rurali al 2 per mille e le seconde case al 9,9 per mille.

scritto da Andrea Di Blasio